L’Arte di Miguel Gomez_a cura di Crescenza Caradonna


L’Arte di Miguel Gomez

a cura di Crescenza Caradonna

Michele loiacono ( Miguel Gomez) 1962 Wiesloch ( Germania) già da piccolo conosce e frequenta gli atelier di Pablo Picasso e Bernard Buffet. Ma è l’incontro con Salvador Dalì che segnerà definitivamente la strada di Miguel Gomez, avvicinandolo all’arte in tutte le sue forme ed espressioni. Frequenta il liceo artistico a Bari e a 19 anni, per circa un anno, gira l’Europa come artista di strada.

Rientrato in Italia, frequenta l’Accademia di Torino. Dal 1987 al 1994 si applica all’Incisione collaborando con artisti quali Emilio Greco, Aligi Sassu, Renzo Vespignani, Enrico Baj. Dal 1994 si dedica alla ricerca di nuove espressioni artistiche e dal 2009, oltre che con la pittura, Miguel Gomez si esprime attraverso la Body Art, la Performance Art, la Video Art e Installazioni. Nel 2013 partecipa alle mostre “I fiori dell’aglio” di Vincenzo Lo Sasso (artista che fatto parte della factory di Andy Warhol) con il video art “The creature of birth and sorrow, creato per l’artista, e “Matera il futuro. I love my ghost”, nei Sassi di Matera, con la performance, “Naked time” .

M. Gomez partecipa alla mostra antologica del M° William Tode, ultimo artista vivente del gruppo dei neorealisti ed ex direttore dell’ufficio studi del museo degli Uffizi, con una performance di Body Art.

Il studio/atelier è situato in una chiesa seicentesca, Santa Teresa dei Maschi, nel Borgo Antico di Bari. Gomez ha esposto a: Freiburg, Karlsruhe, Heidelberg, Amsterdam, New York, Sidney, Parigi, Roma, Atene, Bari, Matera, Cerignola, Policoro, Ascoli Satriano, Pazin (Croazia), Buje (Croazia), Parma.


Pop Art

Miguel Gomez manipola la tecnica pittorica della Pop Art, che si esprime con immagini piatte, accostamento di colori privi di sfumature, sfidato dal bisogno di dare forza e volume, espressione e carattere alle opere che propone.

“Eyes” acrilico su tela 90×90 di Miguel Gomez

 


Madonne

L’approccio di Miguel Gomez ai capolavori dell’arte sacra italiana rinascimentale è reverente ma al tempo stesso innovativo per la scelta della tecnica pittorica utilizzata che, evolvendosi dalla Pop Art tradizionale, crea volumi e sfumature.

Cinzia del Corral

Madonna della Seggiola acrilico su tela 80×80 2014 di Miguel Gomez


Installazioni

“Natività” di Miguel Gomez


Body Art

Nelle mie opere di body plinti cerco si stabilire un contatto con la modella/o per ritrovare i segni e i colori che sono sotto la pelle, quei segni e colori piu vicini all’anima.

Miguel Gomez

Modella Cassandra BlackStain


EroticaMente

Il mistero affascinante dell’eros fatto di sensazioni, umori, estetica, odori, sapori, si perde, nel mondo odierno, in uno schermo, nella carta stampata e nel web, alterando il grande significato della comunicazione del corpo e sporcandolo nella sua sacralità, purezza e bellezza.

Lady M acrilico su tela 70×100 2011 di Miguel Gomez

Ricerche ed Informazioni dal sito web:

http://www.miguelgomezartist.altervista.org/di Puglia da amare Quotidiano d’informazione


“Eyes” acrilico su tela 90×90 di Miguel Gomez
Categorie:

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...